casa con panelli solari

Grazie alle innovazioni e al continuo sviluppo della tecnologia cloud, le Centrali Elettriche Virtuale (o VPP,  Virtual Power Plant, per gli amici) – ovvero reti gestite e controllate a distanza di piccoli impianti elettrici, basati sul cloud – sono finalmente pronti per diventare mainstream.

Ad esempio, un VPP offre la possibilità a un gruppo di abitazioni di condividere una fonte di generazione ‘pulita’ di energia. Di solito si tratta di panelli solari, che come sappiamo, generano efficienza, consistenti risparmi nelle bollette di energia elettrica, e sostenibilità poiché l’energia consumata non genera inquinamento.

I VPP aiutano anche le utenze elettriche, in quanto servono per appianare gli effetti di produzione fluttuante. Se dovesse succedere che gli impianti producono più energia di quella consumata, in un certo momento, il surplus “si stocca” nella batteria. Finora l’ostacolo principale è stato il costo delle batterie, che, per quanto possiamo vedere oggi, dovrebbe diminuire di maniera importante nei prossimi 5-10 anni.

La ben nota Tesla si posiziona già come attore di primo piano, in questo mercato, con un progetto in Australia. Il progetto, che coinvolge qualche migliaia di unità abitative, è, ad oggi, il VPP più grande esistente. Si tratta di panelli solari, posti sul tetto delle abitazioni, e connessi a un sistema a batteria Powerwall. Dovrebbe soddisfare circa l’ 80% dei bisogni di energia di ogni abitazione.

Le tecnologie in campo sono:

  • Piattaforma Cloud
  • Sistema di monitoraggio degli impianti
  • Data & analytics

Ecco perché anche noi continuiamo a sviluppare soluzioni digitali per il settore di energia.